Approda a #Torino CreativAfrica. Sulla scia di Terra Madre Salone del Gusto – per tutto il mese di ottobre – la città sarà invasa da #CreativAfrica, un festival ricco di contaminazioni cinematografiche, musicali, letterarie. Il tessuto cittadino si colorerà di nuove idee sul design e sarà animato da eventi provenienti dall’Africa. Una finestra aperta sulla cultura africana, uno sguardo libero sulle arti di scena, la letteratura, il cinema, l’arte contemporanea, il design e la cultura materiale, originari delle terre d’Africa.

Una piattaforma di partecipazione dove si possono raccontare storie, aprire confronti, osservare nuovi progetti, divulgare idee con protagonisti della scena artistica internazionale attesi da Mauritania, Congo, Costa d’Avorio, Senegal, Mali, Nigeria e Guinea.

Giovedì 13 ottobre 2016 – presso la sala grande della Casa del Teatro di Corso Galileo Ferraris 266 – alle ore 21.00 Almateatro mette in scena lo spettacolo “La Giovine Italia”.

LO SPETTACOLO

Nato nell’ambito del Bando MigrArti – promosso dal MIBACT – lo spettacolo “La Giovine Italia”, che ha debuttato a giugno 2016 al Teatro Vittoria di Torino, riflette sul rinnovamento culturale della società contemporanea messo in atto da persone giunte in Italia da ogni parte del mondo e indaga sul rapporto tra le generazioni.

Tutto viene raccontato al femminile, attraverso il legame tra le figlie e le madri arrivate qui negli anni ’80 e ’90 o protagoniste delle migrazioni interne.

Il testo dello spettacolo è frutto di una drammaturgia corale che nasce dall’attività laboratoriale delle attrici della compagnia Almateatro con ragazze nate in Italia, o giunte qui per ricongiungersi alla famiglia…
Il nostro futuro.

ABOUT CREATIVAFRICA

Qui potete trovare tutti gli aggiornamenti facebook del festival CreativAfrica.
Qui potete dare uno sguardo al programma.

CreativAfrica è un progetto di Centro Piemontese di Studi Africani, Renken e Musica 90 in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema di Torino e Cinema Massimo, Associazione AMECE, Associazione EquiLibri d’Oriente, Associazione extraNation, CIPMO, Università degli Studi di Torino, Slowfood.