Mercoledì 23 Novembre 2016 alle ore 21.00, al Teatro Vittoria di Torino in Via Gramsci 4,  verrà presentato lo spettacolo “Figlia di tre madri”  la passione politica dalle Madri  Costituenti ad oggi, a cura delle Associazioni  Almateatro e Terraterra.

Promosso dal Consiglio Regionale del Piemonte – Comitato Resistenza e Costituzione e dal sindacato pensionati di CGIL CISL e UIL, lo spettacolo racconta le vite di tre delle ventuno donne elette all’Assemblea Costituente nel 1946: le torinesi Teresa Noce, Rita Montagnana, Angiola Minella.

In scena Elena Ruzza evoca  le lotte e l’impegno di molte che hanno generato i diritti di cui oggi noi godiamo. Parte dal  proprio sguardo: la passione che  ha animato le scelte delle tre Costituenti si confronta con la sua vita, con il presente, con l’impegno politico di oggi.

Lo spettacolo nasce a partire da un lungo percorso di lavoro teatrale e di ricerca promosso dal coordinamento donne SPI CGIL dal titolo “Non mi arrendo, non mi arrendo!” sulla Resistenza al femminile, sui  diritti politici e sociali conquistati, primo fra tutti il diritto di voto. Questo lavoro ha permesso a Gabriella Bordin e Elena Ruzza, curatrici dello spettacolo “Figlia di tre madri”, di conoscere e di ascoltare le testimonianze dirette delle protagoniste di tante lotte. Ed è la loro passione che le ha spinte a mettere in luce , attraverso il teatro, le vite di tre donne, Madri della Costituzione, che hanno contribuito, dopo aver molto lottato contro la dittatura,  a costruire la democrazia in Italia.

In scena: Elena Ruzza e Bianca De Paolis al contrabbasso
Drammaturgia di Gabriella Bordin con la collaborazione di Elena Ruzza
Contributi all’allestimento: Lucio Diana
Regia: Gabriella Bordin
Si ringraziano per la collaborazione alla ricerca: Maria Chiara Acciarini, Bruna Bertolo, Marcella Filippa

L’ingresso è gratuito. Prenotazione consigliata fino ad esaurimento dei posti disponibili.
info@associazioneTerraterra.org – 3476831649  |  info@almateatro.it – 3454442599

Locandina " Figlia di tre madri"