La casa dov’è?

Laboratorio Video “La Casa dov’è?” rivolto a giovani di seconda generazione che ha dato come risultato finale il video “Tutto è possibile” presentato a Sottodiciotto Film Festival 2008.

 La casa dov'è volantino

 Tutto è possibile 1

 

VIDEO TUTTO E’ POSSIBILE

tutto_possibile_copertina_cd_

(Italia 2008, DVD durata 40’) https://vimeo.com/52758990

Regia di Laura Bevione, Ernaldo Data, Anna Gasco.

Progetto di Almateatro

Coordinamento e organizzazione: Gabriella Bordin, Flor Vidaurre

Conduzione Laboratorio teatrale: Adriana Calero, Suad Omar.

Consulenza Laboratorio video: Vesna Scepanovic.

 

Interpreti:

Adina, Angelica, Chaimaa, Elena, Erica, Houda, Jorge, Lamyae, Li Li, Misa, Ouarda, Sara, Sergiu, Veronica, Yanira, Youssef, Zakaria.

Si ringraziano:

La Preside dell’Istituto Beccari : Alma Concati Troni

I Professori : Maria Bruni,Roberto Cagliero, Lorella Chiappo, Petronilla Cicirelli, Giovanni Consoli, Elisabetta Rienzi, Ada Vita Finzi.

La Famiglia Benrhannou.

I ragazzi protagonisti del documentario vivono e studiano a Torino. Hanno raggiunto da qualche anno i genitori che da tempo abitano e lavorano in città. I loro pensieri oscillano tra la nostalgia per il mondo che hanno lasciato, le difficoltà di realizzare nuove esperienze, le aspettative e i sogni di una vita meno precaria. Esprimono desideri e timori per il futuro, osservano la città , le sue trasformazioni, riflettono sui cambiamenti e sulla difficoltà di essere accettati. Sono forti e consapevoli del vantaggio di avere due lingue e due Paesi. Sono disponibili ad impegnarsi per creare migliori condizioni di vita per sé e per le proprie famiglie e, nello stesso tempo, tengono la valigia pronta, disposti a ripartire per conoscere nuovamente il mondo.  

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando “Immigranti nuovi cittadini” – Compagnia di S. Paolo. Il progetto è stato  realizzato con i contributi di Compagnia di S. Paolo, Protocollo d’intesa Compagnia di S. Paolo-Città di Torino in materia di immigrazione, integrazione e interculturalità e Città di Torino.

 

Top