PENSIERI METICCI Cantiere teatrale permanente 2002 – 2005

PENSIERI METICCI 2005

DAH TEATER_2

PENSIERI METICCI 2004

Were Were 2

PENSIERI METICCI 2003

Laboratori, spettacoli e scambi

Il progetto consiste nel creare, sul territorio di San Salvario e nello spazio del tatro Baretti, un “cantier” di produzione, formazione , scambio che rifletta sugli intrecci tra teatro e intercultura.

Si tratta di lavorare per un teatro che:

 - promuova la dimensione civile dell’impegno artistico

- si misuri con una società multietnica

- costruisca relazioni tra i/le cittadini/e del quartiere

- offra competenze artistiche

PENSIERI METICCI 2002

Convegno e spettacoli

pensieri meticci locandinaAlmateatro, compagnia teatrale interculturale, organizza “Pensieri meticci”, due giornate di studio, spettacoli, incontri sul teatro interculturale in Italia, che si svolgeranno a Torino il 27/28 settembre 2002.

Le giornate nascono dalla necessità all’interno del gruppo torinese di confrontarsi con altre realtà ‘meticce’ per riflettere sul teatro interculturale nel nostro paese. L’incontro si realizza a partire da un lavoro di ricerca sulla presenza di gruppi, singoli, o compagnie attivi in questo ambito e si propone di presentare queste differenti esperienze del ‘fare teatro interculturale’.

I lavori della prima mattinata, dopo uno spettacoli di apertura di Almateatro, prevedono l’intervento di esperti/e che indagano le diverse forme di teatro di ricerca e sociale in Italia, i rapporti tra la didattica dell’intercultura e lo strumento teatrale, la costruzione drammaturgica nel teatro interculturale.
Durante il pomeriggio gli interventi di Remo Rostagno, Almateatro, Cooperativa Teatro Laboratorio, Koron Tlé e altri condurranno i partecipanti nel vivo della discussione. Alla sera verranno presentati due monologhi, Heina e il Ghul di Abderrahim El Hadiri (Cooperativa Teatro Laboratorio, Brescia) e Gora di Ndiobenne di Modou Gueye e Leonardo Gazzola (Mascherenere, Milano).

Il giorno successivo prevede alcuni laboratori di discussione su tematiche che spaziano dai metodi di lavoro sulla corporeità alla drammaturgia nel teatro interculturale, dalle questioni di genere all’intervento sul territorio, per concludersi con una restituzione dei lavori dei gruppi e una discussione plenaria.

Tutte le attività di svolgeranno tra il Cinema Teatro Baretti in San Salvario, il Centro Interculturale delle Donne Alma Mater e la libreria multietnica Abba.

 

Top