Scarti

sonia - enza 1

Testo teatrale: Gabriella Bordin

Liberamente tratto dalle opere di: Guido Viale “Un mondo usa e getta” e di Latife Tekin “Fiabe dalle colline dei rifiuti”

Coordinamento e regia: Gabriella Bordin, Rosanna Rabezzana

Interpreti:  Sonia Aimiuwu, Enza Levatè, Vesna Scepanovic

Canti originali: Sonia Aimiuwu, Enza Levatè, Vesna Scepanovic

Scenografie : Fulvio Massano

Oggetti di scena: Donatella Gaydou

Luci: Cristian Zucaro

Collaborazione musicale e tecnica: Francesco Comazzi

 In una discarica urbana, dove di continuo vengono rovesciate valanghe di rifiuti e che potrebbe essere posta ai margini di una qualsiasi delle nostre città, si incontrano tre esistenze.

Tre donne che, per motivi diversi si trovano ad essere “scartate” dal mondo di fuori. L’incontro, l’intreccio delle storie, i rapporti che si stabiliscono tra i personaggi danno modo di riflettere sul tema dei rifiuti, oggetti e persone, sui modelli di sviluppo che li generano,  sulla parte di ognuno di noi che generalmente non vogliamo vedere o fatichiamo ad accettare.

La narrazione è rotta da momenti corali quasi che, per farsi sentire dal mondo di fuori, occorresse una risposta più compatta, più forte da parte di chi viene rifiutato.

Progetto Speciale San Salvario Cantiere- Pensieri Meticci 2004

 Debutto: Teatro Baretti, Torino, Marzo 2004

 

 

Top